Xerocomus

Xerocomus è un genere di funghi basidiomiceti, terricoli e simbionti appartenente alla famiglia Boletaceae (in passato era classificato come unico genere della famiglia Xerocomataceae).

Le specie di questo genere hanno le seguenti caratteristiche.

Carpoforo: Generalmente di piccola taglia. Sono funghi privi di volva, poche specie portano l'anello.

Cappello: Cuticola asciutta e tomentosa.

Gambo: In genere di forma irregolare e di consistenza fibrosa.

Carne: Può essere immutabile oppure avere un viraggio più o meno debole al blu-nerastro o all'azzurro; consistente, in alcuni casi molliccia; fibrosa nel gambo.

Odore: in genere fruttato, quasi sempre gradevole.

Sapore: amabile.

Habitat: Si tratta di funghi micorrizici, salvo eccezioni; ad esempio lo Xerocomus parasiticus, il cui carpoforo si sviluppa parassitando quello di altre specie, in prevalenza Scleroderma citrinum.

 

Commestibilità: Discreta. Non al livello dei funghi del genere Boletus, comunque si tratta di funghi generalmente saporiti e molto versatili. In alcune specie la commestibilità è trascurabile.