Tricholoma  caligatum – Calzetta

Cappello: fino a 70-80 mm; da giovane è richiuso sul gambo e poi si distende gradualmente con l'età; la cuticola è dissociata in squame di colore bruno chiaro e scuro (cioccolato) su fondo biancastro.

Lamelle: adnate, fitte, sottili, ventricose, bianche.

Gambo: fino a 120 x 25 mm, cilindrico attenuato alla base, ricoperto da una armilla dello stesso colore e squame sul cappello. Lacerandosi dal margine del cappello l'armilla forma un anello membranoso e ampio e lascia intravedere la parte alta del gambo bianchissima.

Carne: bianca, con forte odore fruttato che si intensifica con la maturazione fino a risultare sgradevole. Sapore un po' amaro.

Habitat: Latifoglie, estate autunno

 

Commestibilità: viene consumato da alcuni preferibilmente sotto olio. Sostanzialmente si tratta di un fungo dalle scarsissime qualità organolettiche e vista anche la sua rarità pensiamo da rispettare e lasciare nel bosco.