Ramaria  botrytis

Carpoforo: alto fino a 15 cm e largo 20 cm, a forma di cespuglio, con corti rami cilindrici, bianchi poi ocracei, sormontati da punte corte, dentate, rossastre all'apice, ocracee a maturità.

Tronco: tozzo, attenuato alla base, bianco, giallognolo a maturità.

Carne: compatta, fragile, bianca e immutabile, con sapore dolciastro e odore leggermente fruttato.

Spore: ocra.

Habitat: Cresce sotto latifoglie (specialmente faggi), in estate-autunno.

Commestibilità: Buon commestibile. Le Ramarie da adulte assumono tonalità che le rendono simili: è consigliabile per questo consumare esemplari giovani.

 

Attenzione a non confonderlo con la Ramaria pallida (specie tossica), cui somiglia molto in alcune sue forme decolorate.