Phylloporus rhodoxanthus

 

Cappello: 3-8 cm, convesso irregolare, poi spianato, con numerose fossette, cuticola asciutta e vellutata, poi glabra di colore ocra-bruno, bruno-porpora, scurente se manipolata. Margine lobato, leggermente involuto.

Lamelle: spaziate, ceracee, unite trasversalmente da venature, decor-renti e asportabili, di colore giallo do-rato, poi ocra ruggine.

Gambo: 3-8 x 0,5-1,5 cm, cilindrico attenuato alla base o fusiforme, talvolta eccentrico, asciutto, talvolta striato, di colore giallo-ocra al piede, bruno-rossastro nella parte alta.

Carne: Soda, fibrosa nel gambo, crema o giallastra, vinosa sotto la cuticola, vira al taglio lentamente al rosso-porpora, tranne alla base  del gambo che resta gialla. Sapore dolce.

Spore: lisce e fusiformi, bruno-ocracee in massa. Cistidi abbondanti. Cuticola filamentosa.

Habitat: Cresce in estate a gruppi di pochi esemplari, preferibilmente sotto latifoglie Castagno, Quercia) ma anche presso aghifoglie.

 

Commestibilità: commestibile senza valore.