Phallus impudicus – Uovo del diavolo

Cappello: fino a 6 cm, sfinato verso l'alto, appoggiato alla sommità del gambo, coperto dalla gleba olivastra, mucillagginosa, deliquescente, con odore cadaverico. Con il tempo (e portata via dalle mosche) tende a dilavarsi e a presentarsi quasi bianco, aureolato e con costolature. Sulla punta ha un orifizio.

Gambo: fino a 20 x 3 cm, vuoto, lacunoso, bianco, con al piede una volva spessa (peridio) che prima dello sviluppo è chiusa ad uovo.

Carne: bianca e fragile.

Spore: colore verdognolo.

Habitat: si trova soprattutto sotto latifoglie, qualche volta sotto conifere o nei giardini, dalla primavera alla fine dell'autunno.

Commestibilità: Non commestibile, repellente per l'odore.

Nota: sui terreni sabbiosi, con ovulo normalmente ipogeo, cresce la specie simile Phallus hadriani, più piccolo e con il peridio bianco sottoterra e rosso ciclamino al contatto con l'aria. Quest'ultimo, più raro, si trova nelle selve costiere in estate.