Lactarius volemus - Lattario volemo

Cappello: fino a 15 cm, da convesso con centro concavo a depresso. Carnoso e di grosso spessore, asciutto, opaco, pruinoso all'inizio, vellutato, spesso screpolato per il secco, di colore giallo-rossiccio, fulvo arancio.

Lamelle: da adnate a decorrenti, fitte, sinuose, crema, giallo-ocra pallido, macchiate di bruno nelle fratture.

Gambo: robusto, 3-8 cm x 15-30 mm, pieno poi farcito, cilindrico o un po' panciuto, attenuato alla base, di colore uguale al cappello o più chiaro, specialmente all'apice, pruinoso, imbrunente con la manipolazione.

Carne: soda, spessa, biancastra, fulvo-bruna al taglio. Lattice abbondante, bianco, brunastro essiccando, dolce, denso. Reazione verde con solfato di ferro. Odore di pesce (aringa).

Habitat: cresce nei boschi di latifoglie e conifere. Molto comune

Spore: da globose a sub-globose con verruche. Basidi bisporici o tetrasporici, subclavati.

 

Commestibilità: Considerato commestibile, dopo opportuna cottura, ma di sapore non sempre gradito.