Cystoderma terreyi

 

Cappello: 1-5 cm. Globoso-emisferico poi convesso, leggermente campanulato, da ultimo disteso con umbone poco pronunciato, margine a lungo incurvato con resti di velo al bordo, non striato. Colore bianco-neve, bianco-latte, negli esemplari molto maturi può assumere al centro dei toni bianco-cremastri. Superficie farinoso-fioccosa con granulazioni minute detersili, a maturità con rugosità estese, cuticola separabile quasi per intero.

Lamelle: abbastanza fitte, mediamente spesse, un po' lardacee e fragili al tocco, filo regolare con lamellule, brevemente smarginate, adnate-uncinate al gambo. Bianco puro, bianco latte.

Gambo: Cilindrico, centrale, ingrossato alla base con bulbo conglobato al fogliame. Pieno, poi leggermente fistoloso, bianco, superficie fioccosa-lanosa fino a squamulosa. Zona anulare poco evidenziata da fioccosità a volte appena percettibili, nella parte superiore liscia, granulazioni minute e talvolta resti di velo cortiniforme.

Carne: bianca e tenera, immutabile, odore insignificante con vago accenno polveroso, sapore mite,insipido.

Spore: piccole, ialine, lisce, inamiloidi, da subellittiche a subcilindriche con parete sottile, polvere sporale bianca.

Habitat: gregario, dall'autunno all’inizio dell’inverno; boschi di conifere e latifoglie, si trova tra il muschio, le foglie, l’erba e residui legnosi marcescenti e umidi.

Commestibilità: non commestibile.