Cortinarius croceus

Cappello: può raggiungere il diametro di 5 cm., inizialmente conico campanulato, poi umbonato centralmente; cuticola dall'aspetto sericeo e finemente fibrillata,di colore variabile dal bruno-ruggine al giallo-bruno, con orlo che assume le tonalità giallo-cromo-verdastre, specialmente con tempo secco.

Lamelle: annesse al gambo e di colore giallo senape o giallo zafferano, leggermente arcuate e abbastanza fitte, intercalate da lamellule di breve e media lunghezza.

Gambo: di colore giallo zafferano, sodo, alto, spesso leggermente sinuoso ed attenuato verso l’apice, un pò ingrossato alla base dove sono presenti sfumature cromatiche gialline o bianco paglierino. Cortina evanescente.

Carne: bianco-giallastra senza odori o sapori particolari.

Spore: bruno-ruggine in massa.

Habitat: dalla tarda estate all'autunno inoltrato nei boschi misti e sotto conifere

Commestibilità: non commestibile.

 

FOTO da: https://www.funghiitaliani.it
FOTO da: https://www.funghiitaliani.it