Clitocybe inornata – Clitocibe inornata

 

Cappello: di diametro da 2,5 a 8,0 cm, inizialmente piano-convesso oppure piatto, poi imbutiforme, con il margine a lungo involuto, non striato per trasparenza ma tipicamente costolato. Rivestimento pileico non igrofano, da grigiastro a grigio-brunastro, un po’ feltrato o minutamente squamuloso.

Lamelle: da largamente adnate a sub-decorrenti, moderatamente fitte, inizialmente grigio-biancastre, presto grigio-brunastre, con il filo intero, concolore.

Gambo: di altezza variabile da 3,0 a 7,0 cm e diametro di 0,8-1,5 cm, cilindraceo, pieno, poi farcito, concolore al cappello, con fibrille appressate, normalmente con la base munita di cospicui rizoidi.

Carne: biancastra, con odore piuttosto forte e complesso, prima aromatico o dolciastro, poi come di pesce, sempre più sgradevole; sapore mite.

Habitat: Cresce in estate-autunno, isolata o a piccoli gruppi, nei boschi di latifoglie e nei boschi di conifere; con la base vistosamente attaccata alle foglie o agli aghi; specie relativamente comune.

Commestibilità: non commestibile.