Clitocybe phaeophthalma

Cappello: 2-5 cm, è convesso, poi appiattito o ombelicato, con il margine involuto, poi dritto, igrofano, striato per trasparenza, spesso irregolare, di colore crema sporco, grigio-beige, talora con una sfumatura rosata, più scuro al centro e biancastro con il tempo secco, liscio e glabro con minutissime fibrille sericee.

Lamelle: sono decorrenti, spaziate, di colore bianco-crema, talvolta sfumate di rosa, con il filo concolore.

Gambo: alto 2-5 cm, è cilindrico o attenuato alla base, concolore al cappello, liscio, con fini fibrille longitudinali e la base ricoperta da feltro miceliare bianco.

Carne: biancastra, con un forte odore sgradevole definito da alcuni come di "pollaio“.

Habitat: diffusa sia nei boschi di aghifoglie che di latifoglie.

Specie velenosa