Boletus radicans – Boleto bianco

Cappello: fino a 8 cm, a carne spessa, pulvinato, a pellicola asciutta e quasi tomentosa; biancastro cenerino o ocraceo chiaro; orlo sottile e involuto.

Tubuli: adnati, giallo-verdognoli, virano al bleu sporco al minimo tocco.

Pori: ampi, diseguali, gialli, toccati o sfregati virano fortemente al blu.

Gambo: 4-7 x 2-3 cm, cilindrico, con base radicante, giallo, più scuro e pruinoso alla base; talvolta con chiazza anulare rossa verso l'alto.

Carne: acquosa, giallognola che subito vira al blu; sapore caratteristicamente amaro; odore acido come il Boletus pachypus

Spore: lisce, gialle,

Habitat: boschi di latifoglie. Estate-primo autunno.

Commestibilità: da scartare per il sapore.