Agaricus impudicus – Prataiolo dei boschi

 

Come per tutte le specie Agaricus , le branchie sono libere, il colore progredisce con l'età che va dal rosa pallido al cioccolato e le spore sono marrone scuro. Il gambo ha una volva trasparente (anello).

Cappello: fino a 12 cm, carnoso, prima quasi cilindriforme, campanulato poi disteso, tinta unita ocra bruniccio, seppia o nocciola, fino a bruno vinoso, con squame appressate; orlo fessurato fin dall'inizio; al tatto si chiazza di rosso. Lamelle: abbastanza fitte, libere, inizialmente roseo-carnicine, poi porporino-seppia.

Lamelle: abbastanza fitte, libere, inizialmente roseo-carnicine, poi porporino-seppia.

Gambo: presto cavo, fibrilloso, debolmente claviforme alla base; farinoso o glabro. Al tatto si chiazza di rosso. nello supero, ampio, facilmente lacerabile. Carne: biancastra, al taglio diventa immediata-mente rosato-bruniccio.

Habitat: bosco misto con poco pino, leccio e robinia; estate e autunno

Commestibilità: buono.