Agaricus albertii Prataiolo maggiore, cappellaccio

Sin. Agaricus macrosporus

 

Il Prataiolo maggiore è un fungo molto pregiato e di buon sapore, come tutti i prataioli commestibili.  

Cappello: Emisferico, campanulato, poi convesso spianato, infine appianato; cuticola prima liscia, poi fioccoso e squamoso; assai carnoso, bianco, bianco-avorio ingiallente alla manipolazione; margine appendicolato per residui di velo diametro fino 25/30 cm.

Lamelle: libere al gambo, strette, assai fitte, pallide, poi grigio-rosate, infine bruno cioccolata.

Gambo: corto, cilindrico, spesso, pieno, poi quasi cavo, bianco, a macchie giallognole. Anello supero e membranoso, bianco imbrunente a maturità.

Carne: bianca, spessa, ocracea alla base del gambo, un po' imbrunente al taglio, odore un po' di anice o di mandorle amare.

Spore: ovali, brune, grandi

Habitat: cresce ai margini dei boschi, ampi, prati, talora in cerchi. Tarda estate e autunno.

Commestibilità: commestibile, buono.

A. arvensis
A. arvensis