I funghi superiori

Da come si nutrono possono essere:

- Saprofiti

Funghi che si nutrono a spese di sostanze appartenenti ad anima- li o vegetali NON viventi.

Essi, assieme ai batteri ed altri microrganismi provvedono alla loro degradazione fino ad ottenere molecole inorganiche sotto forma di acqua, anidride carbonica e sali minerali.

Questi elementi, resi al terreno, assicurano il perpetuarsi dei cicli biologici del suolo.

- Parassiti

 

 

Funghi che si nutrono di organismi viventi (sia vegetali sia animali) e sovente li portano alla morte, per poi continuare a vivere come saprofiti.

 

 

 

 

 

 

 

- Simbionti

Instaurano uno stretto legame con il loro ospite, legame in cui trovano giovamento sia il fungo sia la pianta ospite.

Questo legame prende il nome di simbiosi micorrizica e avviene in questo modo: le ife del fungo avvolgono come un manicotto gli apici radicali delle piante superiori, penetrano tra le cellule delle radici formando un legame stabile detto micorriza. Attraverso questa micorriza il fungo cede alla pianta acqua e sali minerali; la pianta, a sua volta, cede al fungo materiale organico come zuccheri, amidi, proteine ecc.